top of page
Cerca

Il nuovo Vademecum

Aggiornamento: 24 mag

Vittime di racket e usura, online il Vademecum aggiornato per accedere ai benefici del fondo di rotazione.



Denunciare è fondamentale

Per contrastare racket e dell’usura è fondamentale denunciare. E denunciare rappresenta un requisito necessario affinché chi è rimasto vittima di questi odiosi fenomeni possa accedere ai benefici previsti dalla legge. Con la versione aggiornata del vademecum realizzato dall'ufficio del Commissario straordinario del Governo per il coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura vengono fornite tutte le informazioni necessarie, chiarendo chi ne ha diritto, quali sono le diverse tipologie di intervento a sostegno delle vittime, le modalità di presentazione dell'istanza e le procedure istruttorie.


Il Fondo

Il manuale, revisionato alla luce delle modifiche legislative e dei più recenti orientamenti interpretativi emersi in sede di Comitato di Solidarietà, illustra inoltre la struttura e le finalità del “Fondo di rotazione per la solidarietà alle vittime dei reati di tipo mafioso, delle richieste estorsive, dell’usura e dei reati intenzionali violenti”. In particolare viene spiegato come, in caso di estorsione il Fondo prevede per le vittime una "elargizione pecuniaria", senza l'obbligo di restituzione, a titolo di contributo per il ristoro del danno patrimoniale subito. In caso di usura, il Fondo consente l’accesso a un mutuo decennale a interessi zero per il rilancio dell'attività economica in un contesto di legalità.


La pubblicazione è stata realizzata dall'ufficio del Commissario straordinario del governo per il coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura.

Comments


bottom of page