Cerca

I benefici di legge

Alcune informazioni utili su quali soggetti possono chiedere i benefici di legge, come elargizioni e mutui.


Estorsione

I soggetti legittimati a presentare la domanda per ottenere i benefici di legge (elargizioni e mutui):


a) esercenti un’attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o comunque

economica, ovvero una libera arte o professione, che subiscono un evento lesivo in

conseguenza di delitti commessi allo scopo di costringerli ad aderire a richieste

estorsive, avanzate anche successivamente ai fatti, o per ritorsione alla mancata

adesione a tali richieste, ovvero in conseguenza di situazioni di intimidazione anche

ambientale;

b) con il consenso dell’interessato, gli appartenenti ad associazioni od organizzazioni

aventi lo scopo di prestare assistenza e solidarietà a soggetti danneggiati da attività

estorsive, purché iscritte nell’apposito albo tenuto dal Prefetto, nonché il Consiglio

nazionale del relativo ordine professionale o una delle Associazioni nazionali di

categoria rappresentate nel C.N.E.L.;

c) gli altri soggetti (terzi danneggiati dall’evento lesivo) diversi da quelli di cui sopra;

d) i superstiti della vittima (coniuge e figli; genitori; fratelli e sorelle; convivente more

uxorio e altri soggetti conviventi nei tre anni precedenti l’evento a carico della

persona);

e) il soggetto dichiarato fallito (ferme restando le condizioni di cui all’art. 4 della legge

n. 44/1999), previo parere favorevole del giudice delegato al fallimento - da

acquisire, a cura della Prefettura, ai fini della concessione del beneficio economico -

a condizione che il medesimo soggetto non abbia riportato condanne per i reati di

cui agli articoli 216 e 217 del regio decreto n. 267/1942, ovvero per delitti contro il

patrimonio, l’economia pubblica, l’industria e il commercio, né sia indagato o

imputato per gli stessi reati;

f) l’imprenditore di fatto e il collaboratore nell’impresa familiare, con eventuale cointestazione.


Usura

I soggetti legittimati a presentare la domanda per ottenere i benefici di legge (elargizioni e mutui):

a) i soggetti che esercitano attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o

comunque economica, ovvero una libera arte o professione, i quali dichiarino di

essere vittime del delitto di usura e risultino altresì parti offese nel relativo

procedimento penale;

b) il soggetto dichiarato fallito, previo provvedimento favorevole del giudice delegato al

fallimento, - da acquisire, a cura della Prefettura, ai fini della concessione del

beneficio economico - a condizione che il medesimo non abbia riportato condanne

definitive per i reati di cui al titolo VI del R.D. n. 267/1942, ovvero per delitti contro la

P.A., la fede pubblica, l’amministrazione della giustizia, il patrimonio, l’economia

pubblica, l’industria e il commercio.


fonte https://www.interno.gov.it/

I chiarimenti del Ministero dell'Interno su estorsione, usura e sostegni.

#usura #estorsione #sostegni