top of page
Cerca

Aiuti e testimonianze

Lo Stato sostiene chi denuncia, convegno a Crotone sul fenomeno del racket.



Il convegno

Si è tenuto a Crotone un interessante confronto pubblico sul tema del racket e delle estorsioni. Al convegno, promosso da Fenimprese, hanno partecipato tra gli altri il Commissario straordinario del Governo per il coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura Maria Grazia Nicolò, il prefetto del capoluogo Franca Ferrero, il sindaco, il questore, e le organizzazioni rappresentative di esercenti, commercianti e dell’artigianato locale.


Gli aiuti per le vittime

Nel corso dell’incontro il Commissario Nicolò ha richiamato l’attenzione sui benefici previsti per le vittime di estorsione e usura, che rappresentano fondamentali strumenti di sostegno per i cittadini e al contempo di contrasto al fenomeno, pure a fronte delle multiformi funzioni criminali di controllo del territorio che i sodalizi criminali assegnano al “pizzo” e al prestito usurario.


Le testimonianze

Il dibattito è proseguito con la condivisione delle proprie esperienze da parte di alcuni imprenditori locali vittime di estorsione, che hanno raccontato la scelta coraggiosa di sporgere denuncia: un gesto che ha permesso di contribuire, in tempi recenti, a una rilevante operazione anti-ndrangheta a cura della direzione distrettuale antimafia (Dda) di Catanzaro, e che ha suscitato una vasta mobilitazione di sostegno da parte di ampi settori della società civile. L’iniziativa si è conclusa con il racconto di Giovanni Notarianni, testimone di giustizia.


All’incontro ha partecipato il Commissario straordinario del Governo Nicolò.

Comments


bottom of page